Crostata di Frutta

Oggi 26 luglio compie gli anni la mia mamma e, visto che abbiamo pranzato tutti assieme, ho preparato un dolce che avrebbe sicuramente preparato la mia nonna se ci fosse ancora, ovvero una bella Crostata di frutta con la crema pasticcera …

Crostata Alla Frutta

 

 

 

 

 

 

Molte clienti mi dicono che non è semplice fare la frolla “fatta bene” ed invece se si seguono determinate regole e ci si prende del tempo è più che facile!! Nello specifico ho cotto la frolla “in bianco” o “alla cieca” con questo metodo si può conservare volendo qualche giorno prima di farcirla, o la si può farcire con creme o altro e non si inumidirà troppo, e può essere utilizzata con ingredienti che non hanno bisogno di cottura.

Ecco qui la ricetta della mia nonna ed i vari passaggi per realizzare una Crostata Estiva molto invitante:

Ingredienti Pasta Frolla:

– 300 grammi farina 00
– 120 grammi zucchero semolato
– 2 tuorli medi
– 150 grammi burro freddo da frigo
– 2 cucchiai da cucina di vino bianco

Esecuzione:

Innanzi tutto ricordate che per una buona riuscita la pasta frolla va manipolata il meno possibile e, a parer mio, và mescolata a mano e lasciata riposare in frigo minimo un’ora.
Vi serviranno: una ciotola, un guanto in lattice (se non volete ungervi la mano che amalgamerà gli ingredienti), della pellicola, due fogli di carta da forno, un matterello, una teglia da crostata con il fondo removibile da 30 cm (se ne avete una più piccola vi rimarrà un bel po di pasta e potrete fare delle mini crostatine, dei biscotti, o direttamente due crostate piccole), le sfere di ceramica da cottura o dei ceci.
In una ciotola versate a vulcano la farina setacciata, sparpagliate attorno lo zucchero e il burro tagliato a pezzettoni e versate al centro i tuorli e il vino, amalgamate velocemente gli ingredienti fino a formare una palla omogenea che avvolgerete con la pellicola e porrete in frigo per minimo 1 ora.

Una volta trascorso questo tempo (volendo potete lasciare la frolla ben avvolta in frigo fino ad un paio di giorni) togliete la vostra palla di frolla dal frigo e poggiatela sul ripiano tra i due fogli di carta da forno. Ora con l’aiuto del matterello, premete poco inizialmente, stendete la pasta fino a formare un disco grande come il vostro stampo da crostata alto sui 4 o 5 millimetri.

frolla durante la stesuraPer non sbagliare prendete le misure …

 

 

 

 

 

 

Una volta raggiunta la grandezza della vs teglia inserite la pasta nello stampo trasferendo semplicemente i due fogli dal piano alla teglia, facendo attenzione a non romperla e togliendo momentaneamente il foglio di carta superiore per tagliare via con una spatolina la pasta frolla in eccesso e bucherellare la pasta prima di inserire le sfere.
Cuocete la frolla a 180°C per 15-20 minuti a seconda del forno, ricordatevi che deve rimanere chiara.

Livellare la Frolla sui bordi

Sfere di ceramica per cottura pasta frolla

 

 

 

 

 

 

Appena sfornata la pasta frolla cotta va tolto immediatamente il foglio con le sfere perchè altrimenti freddandosi si appiccicherà alla pasta e rischierete di staccare pezzi di dolce (attenti a non scottarvi e a non spargere sfere per tutta la cucina).

ed ecco il vostro guscio pronto per ogni genere di farcitura …

guscio pasta frolla

 

 

 

 

 

 

Volendo una volta cotto il guscio di pasta frolla lo potete farcire immediatamente con crema e frutta e si ri-inserisce nel forno per altri 10-15 minuti di cottura (in questo caso cuocetela solo 12 max 15 minuti se no viene strasecca), io ho cotto il guscio di pasta frolla ieri mattina e l’ho farcita stamattina perchè a me questo tipo di crostata alla frutta piace più friabile stile ButterKekse – Schortbread …

Per completare il dolce stamattina ho farcito la mia Crostata di Frutta con ca mezzo litro di Crema Pasticcera e 6 Pesche abbastanza mature ma belle sode … ecco come ho fatto:
come Crema Pasticcera ho usato il preparato di Laped: si tratta di un ottimo prodotto che arriva dal settore professionale, un preparato senza uova e dove basta aggiungere solo il latte a freddo e montare tre minuti per avere una perfetta crema pasticcera… lo troverete in negozio a partire da fine settembre, ma se avete bisogno della ricetta della crema pasticcera eccovela qui ricetta crema pasticcera 
le Pesche le ho tagliate a spicchi e le ho saltate nel wok per 10 minuti a fiamma vivace assieme ad una noce di burro e a 4-5 cucchiai di zucchero semolato, le ho lasciate raffreddare e una volta riempito il fondo del mio guscio con la crema pasticcera

Guscio di frolla con crema pasticcera

 

 

 

 

 

 

ho disposto le fettine sgocciolate in cerchio fino a coprire la superficie del dolce, ho scaldato della gelatina di albicocche (basta metà barattolo) e una volta intiepidita l’ho spennellata sul dolce che ho riposto in frigo fino a mezz’ora prima di esser consumato.

ed ecco la mia crostata:
Crostata con pesche fresche

Non serve vero vi scriva che nonostante ci fossero altri dolci è rimasto solamente  uno spicchietto di  5 x 5cm?
By MiticaTC

print