Vanille Kipferln

Vanille Kipferln Biscottini a forma di cornetto ricoperti di zucchero a velo, adattissimi se volte “prendere per la gola” qualcuno!! Ingredienti per ca 60 pezzi 50 gr mandorle finemente tritate 60 gr nocciole tritate finemente 190 gr burro 75 gr zucchero a velo 2 tuorli il mallo di 1 baccello di vaniglia buccia grattuggiata di un limone 270 g farina 1 presa di sale per coprire/avvolgere 150 gr zucchero a velo 3 bustine zucchero vanigliato il mallo di 1 baccello di vaniglia Preparazione Far scurire le mandorle in una pentola bollente e lasciarle raffreddare Tagliare il burro a piccoli pezzi Mettere tutti gli ingredienti in una ciotola capiente e mescolarli fino ad ottenere un impasto liscio Avvolgere l’impasto nella pellicola e riporlo 2 ore in frigoriero Preparare una piastra di cottura coperta con carta da forno Ottenere dall’impasto ca 65

Lebkuchen

Ricetta Lebkuchen per Casetta della Strega Lebkuchen, Pan di Zenzero, Gingerbread, Pain d’épices, voi chiamatelo come volete, ma l’immagine che si presenta alla mente quando si nomina questo impasto qual’è? il Natale, con la Casetta della Strega, gli Omini ed i Biscotti decorati da appendere all’Albero di Natale e/o da sgranocchiare quando fuori fa freddo. Ingredienti per realizzare una Casetta della Strega Kg 1,6 Farina di Segale 400 gr Farina di Frumento Kg 1 Zucchero a velo 600 gr Miele 12 uova 2 cucchiai da tè di Bicarbonato di Sodio ca 50 gr mix di Spezie in polvere 1 cucchiaino da Tè di Zenzero in polvere Buccia grattugiata di un Limone non trattato Farina per la spianatoia 2 Tuorli 3 cucchiai di Latte Condensato Preparazione Setacciare le farine. In una pentola scaldare lo zucchero ed il miele fino a che

San Martino

Ricetta del San Martino Questo dolce-biscotto viene fatto a Venezia proprio in occasione della ricorrenza di San Martino che cade 11 novembre e rappresenta San Martino a cavallo con la sua spada. Curiosità: il San Martino a cavallo è un dolce tipico del veneziano e nel passato era usanza che i bambini, il giorno 11 novembre, andassero in giro per case e negozi chiedendo dolciumi e facendo chiasso (un po’ il trick or treat anglosassone) cantando questa canzoncina “San Martin xe andà in sofita a trovar la so novisa, so novisa no ghe gera, San martin col cuor par tera, e col nostro sachetin cari signori xe San Martin” e ricevendo in cambio dolci e frutta, tra cui anche il San Martino a cavallo di pasta frolla. Ancora oggi i fidanzati si scambiano questo dolce come segno di reciproco affetto